Coronavirus: l'infettivologo Bassetti: "Chiedere lockdown generale è misura barbara"

1' di lettura 15/02/2021 - "Chiedere un lockdown generale è una misura barbara, senza razionale scientifico. Le soluzioni sono lockdown mirati, provinciali, localizzati, chirurgici e rapidi. Abbiamo Sardegna e Val D'Aosta quasi bianche e le trattiamo alla pari dell'Umbria? Per me non è corretto"

Sono queste le dichiarazioni risentite del professor Matteo Bassetti, l'infettivologo direttore della Clinica di Malattie infettive del "San Martino" di Genova e componente dell'Unita di Crisi Covid-19 della Liguria, dopo quanto espresso da Walter Ricciardi (consulente del ministro della Salute), a proposito di un nuovo auspicato lockdown nazionale. Aggiunge Bassetti: "Speriamo che Draghi aiuti. Io sono sconcertato. Si sentono quattro voci diverse: Cts, Ricciardi, Istituto superiore della sanità e ministro. Io ne vorrei sentire una unica: Chi parla per il ministero?".

Il medico ligure ha chiesto dunque uniformità di pareri a livello ministeriale ma senza negare la delicatezza del periodo: "Se dovesse esserci una terza ondata in Italia è molto probabile che avvenga tra questa settimana e la fine di marzo. È lo stesso periodo in cui abbiamo avuto la prima grande ondata con il picco nel mese di marzo. Tanta cautela e attenzione, perché gli ospedali devono rinforzare gli argini".






Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2021 alle 09:30 sul giornale del 16 febbraio 2021 - 5898 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bN58