Conte annuncia la Fase2: "Dal 4 maggio più spostamenti ma solo rispettando il distanziamento sociale"

conte 5' di lettura 26/04/2020 - Si allentano le misure di lockdown. Il premier Giuseppe Conte annuncia i contenuti del nuovo DPCM che sarà varato nei prossimi giorni e che entrerà in vigore dal 4 al 18 maggio. L'inizio della Fase 2 della pandemia da Coronavirus avverrà dunque per gradi. Il primo blocco di provvedimenti avrà una durata di due settimane.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Conte durante una conferenza stampa in diretta, alle 20.30 di domenica 26 aprile, tenuta appena terminata la riunione della cabina di regia cui hanno preso parte anche i ministri Speranza e Boccia, le regioni e gli Enti locali. Si riparte con piccoli allentamenti degli spostamenti individuali ma niente aperture di negozi, bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici.

"Avete manifestato tutti forza, coraggio, senso di responsabilità e coraggio ora inizia per tutti la fase di convivenza col virus e dobbiamo essere consapevoli che almeno in alcune aree la curva dei contagi potrà tornare a crescere -ha detto il premier- Nella fase 2 dobbiamo mantenere ancora di più le distanze di sicurezza di almeno un metro, anche nelle relazioni familiari e con i parenti. Se non rispettiamo le precauzioni la curva risalirà e potrebbe andare fuori controlli, con nuovi morti e danni irreversibili per l'economia. Mi rendo conto che molti voi, dopo settimane di rinunce vorrebbero un allentamento totale ma non è possibile. Noi faremo la nostra parte con una stagione intensa di riforma. Insieme alla squadra dei Ministri non ci tiriamo indietro, ci batteremo in Europa e in Italia per cambiare le cose che non vanno". Il premier precisa che "saranno calmierati con una ordinanza i prezzi delle mascherine (0.5 euro per le mascherine chirurgiche) e dei dispositivi di sicurezza personali e elimineremo l'iva per questi disposiviti perchè nella fase 2 non si potrà prescindere dal loro uso".

Il nuovo DPCM che entrerà in vigore il 4 maggio (ma è stato ora, con largo anticipo, "perchè sia ben compreso e per dare modo a tutti di organizzarsi") prevede:
Spostamenti individuali: dal 4 maggio ci si potrà muovere sempre all'interno della propria regione sempre per comprovate esigenze di lavoro, necessità e per fare la spesa ma ci si potrà spostare fuori dal Comune di residenza per fare visita ai propri familiari nel rispetto delle distenze di un metro e con l'uso di mascherine. Sono vietati party, cene e ritrovi di famiglia e con amici. Confermati i divieti di assembramenti sia nei luoghi pubblici che privati.
Parchi e giardini pubblici: possono riaprire ma solo contingentando gli ingressi e rispettando le distanze di sicurezza
Attività sportiva e motoria: ci si potrà spostare anche più lontano dalla propria abitazione ma rispettando la distanza di 2 metri l'uno all'altra. Sì a sessioni di allenamento di sportivi professionisti e di atleti per società riconosciute dal Coni ma nel rispetto del distanziamento sociale, a porte chiuse e per discipline individuali.
Cerimonie funebri: dal 4 maggio saranno consentiti i funerali ma solo con l'esclusiva partecipazione di congiunti e con un massimo di 15 persone, con il distanziamento sociale e con mascherine, meglio se all'aperto.
Take away: sarà possibile effettuare l'asporto del cibo (nella regione Marche si può fare dal 27 aprile) ma senza assembramenti davanti al locale e consumando il cibo a casa
Industria: dal 4 maggio riaprono i cantieri edili, la manifattura e l'ingrosso ma solo se le aziende rispettano i protocolli di sicurezza sui luoghi di lavoro

Dal 18 maggio riaprono i negozi al dettaglio e musei
Dal 1 giugno potranno riaprire i bar, ristoranti, centri estetici e parrucchieri.

Sul fronte delle riforme economiche, Conte annuncia il rinnovo con un clic del bonus 600 euro. "Stiamo sperimentando la possibilità di rinnovare con un semplice clic il bonus da 600 euro a chi lo ha già ricevuto, autonomamente e senza richiesta. Abbiamo già liquidato quasi 3,5 milioni di bonus da 600 euro. Alcuni attendono ancora ci sono ritardi di questi ritardi mi scuso. Stiamo parlando di 11 milioni di domande di prestazioni assistenziali, normalmente questa mole veniva trattata in cinque anni, ora sono state trattate in un solo mese”. Contributi a fondo perduto per piccole imprese. "Il paese non riparte se non punta sulle imprese. Col nuovo decreto da 55 miliardi, ci saranno più aiuti agli autonomi e alle imprese. La nostra ripresa parte da un sostegno poderoso alle imprese -aggiunge Conte- Ci saranno contributi a fondo perduto alle imprese anche con meno di dieci dipendenti".

In conclusione, il premier Conte avvisa anche che "in caso di recrudescenze dei contagi" ci saranno immediate chiusure anche differenziate sul territorio.

I quotidiani Vivere offrono un servizio di notizie in tempo reale.
È possibile ricevere sul proprio cellulare le notizie della propria città tramite Telegram o WhatsApp.
Il servizio è particolarmente utile in caso di comunicazioni d'emergenza.

Per iscriversi tramite WhatsApp: salvare il numero della città desiderata e inviare un messaggio con scritto: "Notizie on".
Per iscriversi tramite Telegram cercale il canale della città desiderata o cliccare sul link in tabella.

Città Whatsapp Telegram
Ancona 350.0532033 @VivereAncona
Ascoli @VivereAscoli
Camerino 340.8701339 @VivereCamerino
Civitanova 348.7699158 @VivereCivitanova
Fabriano 376.0081705 @VivereFabriano
Fano 350.5641864 @VivereFano
Fermo 351.8341319 @VivereFermo
Jesi 371.4821733 @VivereJesi
Macerata @VivereMacerata
Osimo 320.7096249 @VivereOsimo
Pesaro 371.3589806 @ViverePesaro
San Benedetto @VivereSanBenedetto
Senigallia 351.7275553 @VivereSenigallia
Urbino @VivereUrbino





Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2020 alle 20:47 sul giornale del 27 aprile 2020 - 288 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bkoL