Travolto da un treno alla stazione di Loreto, muore giovane civitanovese

treno binari 1' di lettura 09/01/2020 - Un’altra tragedia scuote Civitanova, un altro giovanissimo che perde la vita in un terribile incidente. Si chiamava Mattia Perini il ragazzo di 16 anni che, nel primo pomeriggio, è stato risucchiato e travolto da un treno in transito alla stazione di Loreto.

Una morte dai confini ancora poco chiari. Tutto è successo in pochissimi secondi quando erano più o meno le 14. Il giovanissimo, studente dell’istituto alberghiero Einstein-Nebbia di Loreto, stava attendendo il suo treno per tornare a casa quando è finito sui binari venendo investito in pieno da un convoglio in transito in direzione sud. Ad avvertire i soccorsi una persona che ha assistito alla scena, ma non per Mattia non c’è stato nulla da fare.

Il giovane è noto in città perché figlio di Giordano Perini, allenatore della Vis Civitanova di calcio femminile e titolare del negozio di sport Maracanà. Lo stesso Mattia era calciatore emergente: militava nel settore giovanile della squadra di Montecosaro.


di Marco Pagliariccio 
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-01-2020 alle 17:37 sul giornale del 10 gennaio 2020 - 1014 letture

In questo articolo si parla di cronaca, binari, treno, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beRo