Ascoli Piceno: cade per spegnere un rogo, muore 26enne

1' di lettura 01/01/2020 - La vittima, Valerio Amatizi, precipitato in un dirupo vicino Ascoli mentre tentava di spegnere fiamme innescate da alcuni fuochi pirotecnici, è il primo morto legato ai fuochi dal 2014, secondo le tabelle diffuse dalla polizia.

La Questura di Ascoli Piceno ne segnala il decesso avvenuto in località San Marco, nell’intento di spegnere un principio d’incendio di sterpaglie poco dopo la mezzanotte, causato dall’accensione di alcuni fuochi d’artificio, perdeva l’equilibrio scivolando in un dirupo di alcune decine di metri, sul posto sono intervenuti Carabinieri, Vigili del Fuoco e il 118.






Questo è un articolo pubblicato il 01-01-2020 alle 14:19 sul giornale del 02 gennaio 2020 - 862 letture

In questo articolo si parla di cronaca, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beCp