Brexit, l'Unione Europea ha approvato il rinvio al 31 gennaio

1' di lettura 28/10/2019 - Nuovo rinvio per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea: i 27 paesi della UE hanno accolto la richiesta del governo britannico di una proroga 'flessibile' fino al 31 gennaio 2020.

Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk. La decisione è stata presa per evitare che il Regno Unito lasci l’Unione Europea il 31 ottobre senza un accordo che regoli i loro rapporti futuri, dopo che il parlamento britannico non ha aprovato l'accordo sottoscritto dal governo guidato da Boris Johnson.

Tusk ha spiegato che il nuovo rinvio è "flessibile": Londra potrà uscire dall'Unione anche prima del prossimo gennaio, qualora il parlamento britannico approvi l'accordo negoziato con Bruxelles. Con la proroga ottenuta, il Regno Unito potrebbe andare ad elezioni anticipate a dicembre, come chiesto dal premier Boris Johnson.






Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2019 alle 19:26 sul giornale del 29 ottobre 2019 - 450 letture

In questo articolo si parla di politica, unione europea, regno unito, marco vitaloni, articolo, brexit

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcbv