Il Premier Giuseppe Conte al Sindaco Mancinelli: “Accetto la sfida. Collegheremo il porto alle infrastrutture”

3' di lettura 26/10/2019 - Dal Palco dell’Assemblea Nazionale della CNA tenutasi in Ancona il Sindaco Mancinelli incalza il premier Conte: “decidere il progetto di strada per entrare e uscire dal porto. Lo aspettiamo da 36 anni”. “Accetto la sfida” la risposta di Conte “Collegheremo questo benedetto porto alle infrastrutture”. Il Direttore Santini: "Abbiamo bisogno di un governo coraggioso"

Accolta da un sentito applauso degli oltre 5000 imprenditori di tutta Italia presenti alla Assemblea Nazionale della CNA, il Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, presentata dalla moderatrice Mirta Merlino come la Word Mayor 2019, prende parola dal palco in rappresentanza della città ospite dell’evento:

“Sindaci come imprenditori e artigiani tutte le mattine si trovano a sbattete il muso con la realtà. Questa è un grande terapia preventiva e una grande pedagogia che ci insegna come con la realtà bisogna fare i conti e dare risposte. Spesso è importante trovare risposte che non costano a problemi sentiti. Provvedimenti da prendere che non costano soldi, ma possono alzare di molto la produttività. Ad esempio decidere il progetto di strada per entrare e uscire dal porto, che aspettiamo da 36 anni. I fondi già ci sono adesso occorre un progetto definitivo. Si scelga un indirizzo e su quello si vada avanti. Il mio invito a tutti gli amministratori è almeno di fare le cose che non costano niente”.

Una sfida, a cui pochi istanti dopo il Premier Giuseppe Conte accoglie positivamente, agganciandosi al tema degli investimenti previsti per le infrastrutture: “Stiamo lavorando con il Ministro Micheli (Infrastrutture n.d.r.) e Patuanelli (Sviluppo Economico n.d.r.) per sbloccare cantieri e renderli operosi. In questa regione è stato sbloccato il cantiere del Quadrilatero, che oggi ha ripreso ha lavorare e che seguiremo fino alla chiusura del cantiere. Alla Sindaca Mancinelli dico che "le sfide io le raccolgo. Torneremo con la Ministra Micheli per collegare questo benedetto porto alle restanti infrastrutture. Vogliamo stupire lei e tutta la comunità di Ancona".

Ad intervenire anche Massimiliano Santini Direttore CNA Provinciale di Ancona. "Noi siamo il mondo reale che non fa rumore, serio e paziente, che produce con estrema fatica ricchezza ed occupazione e non i criminali del fisco. Stiamo trascinando un Paese che ha bisogno di un governo disponibile e capace di ascoltarci e non accusarci o vessarci. Siamo stanchi di promesse deluse e proposte minimaliste, abbiamo bisogno di un governo coraggioso con il quale costruire un Paese equilibrato e trasparente, un ambiente stimolante e fiducioso soprattutto per i giovani. Questo è quanto ha ribadito la CNA al Presidente Conte, che ha chiaramente detto di voler guidare un Governo coraggioso, ma che per ora, appesantito ad onor del vero anche dalla sterilizzazione dell'IVA, ha dato pochi segnali concreti al mondo imprenditoriale, pur confermandone la rilevanza e avvedendosi su alcune scelte scriteriata nell'impostazione iniziale della manovra, come i limiti alla forfettizzazione e l'introduzione della moneta elettronica. Tra gli impegni presi, la vera e rilevante novità che registriamo e che conferma le promesse già circolare nei giorni scorsi, è la prossima soluzione all'uscita dal porto di Ancona, che risponde alle richieste formulate nei giorni scorsi anche dalla CNA di Ancona".



È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2019 alle 15:05 sul giornale del 28 ottobre 2019 - 685 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bb7V