Roma: omicidio di Luca Sacchi, arrestati due ventenni

2' di lettura 25/10/2019 - Svolta nelle indagini per l'omicidio del 24enne Luca Sacchi, ucciso mercoledì sera a Roma nella zona Colli Albani: sono state arrestate due persone sospettate della rapina e dell'uccisione del giovane.

Si tratta di Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, due 21enni residenti nel quartiere di San Basilio. Hanno entrambi precedenti: uno per droga, l'altro per percosse. I due sono stati bloccati nella notte e portati in Questura. Dopo un lungo interrogatorio davanti al magistrato, venerdì mattina sono stati arrestati e portati al carcere di Regina Coeli.

I due si nascondevano in un residence di Tor Cervara e sul terrazzo di una casa nel quartiere di Torpignattara. Sono stati individuati anche grazie alla madre di Del Grosso, che si è presentata al commissariato di San Basilio per denunciare i suoi sospetti sul figlio. Gli inquirenti hanno sequestrato l'auto con la quale sono fuggiti e una mazza da baseball usata durante l'aggressione a Sacchi e alla fidanzata. Non è stata ancora trovata invece la pistola usata per ferire alla testa il 24enne.

Sacchi non sarebbe stato ucciso durante un normale tentativo di rapina, secondo quanto emerso inizialmente sulla base del racconto della fidanzata del giovane, la 25enne ucraina Anastasia Kylemnyk. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la coppia voleva acquistare della droga dai due giovani arrestati.

Questi avrebbero chiesto di vedere i soldi prima, e notando che nella borsa della ragazza c'era parecchio denaro, sarebbero tornati alla loro Smart con la scusa di andare a prendere la droga. Sono poi tornati armati con l'intenzione di derubare la coppia. Poi le cose sono degenerate e Del Grosso avrebbe sparato a Sacchi, deceduto in ospedale la mattina dopo.

La fidanzata del 24enne ha negato ai microfoni del Tg1 la circostanza dell'acquisto della droga.

Sulla vicenda è intervenuto anche il capo della polizia, Franco Grabrielli: "Gli accertamenti che l’autorità giudiziaria disvelerà quando riterrà opportuno non ci raccontano la storia di due poveri ragazzi scippati. Lo dico tenendo sempre ben presente, non vorrei essere equivocato su questo, che stiamo parlando della morte di un ragazzo di 24 anni. Parliamo di una vicenda gravissima".






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2019 alle 18:16 sul giornale del 26 ottobre 2019 - 703 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, omicidio, arresto, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bb7d