Scherma: Campionati del Mondo Cadetti e Giovani, diramate le convocazioni azzurre

3' di lettura 29/03/2019 - Convocati i tre marchigiani: Matilde Calvanese, Serena Rossini e Tommaso Marini.

Sono state diramate le convocazioni per gli atleti che rappresenteranno l'Italia ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani Torun2019 in programma dal 6 al 14 aprile.

La squadra azzurra chiamata ad affrontare l'appuntamento iridato giovanile tra le pedane polacche della città natale di Copernico, è composta da ben 42 atleti tra under17 ed under20.

Della spedizione azzurra faranno parte i tre atleti marchigiani Matilde Calvanese (CS JESI), Tommaso Marini (CS JESI), e Serena Rossini (marchigiana ma tesserata con la FRASCATI SCHERMA).

L'evento iridato vedrà lo stesso programma gare sperimentato lo scorso anno a Verona e particolarmente apprezzato a livello internazionale: le nove giornate di gara saranno suddivise in tre fasi, una per ogni arma. Si inizierà con la sciabola maschile e femminile che sabato 6 aprile esordirà con le gare individuali della categoria Giovani. Il giorno dopo saliranno in pedana gli under17, mentre lunedi 8 saranno di scena le gare a squadre di sciabola. Da martedi 9 aprile spazio invece al fioretto maschile e femminile con dapprima le gare under20, poi - mercoledi 10 aprile - le prove individuali Cadetti e quindi giovedi 11 le gare a squadre. Venerdi 12, sabato 13 e domenica 14 aprile invece riflettori puntati sulla spada maschile e femminile con prima le prove individuali under20, poi quelle under17 ed infine le gare a squadre.

L'Italia arriva all'appuntamento iridato dopo l'ottima spedizione ai Campionati Europei Cadetti e Giovani svoltisi a Foggia e che ha portato un totale di 25 medaglie.

Ad indossare la "maglia azzurra" sulle pedane di Torun saranno gli sciabolatori under17 Giorgio Marciano, Emanuele Nardella, Pietro Torre, gli under20 Luca Fioretto, Michele Gallo, Giacomo Mignuzzi e Lorenzo Roma, le sciabolatrici under17 Gaia Pia Carella, Benedetta Fusetti, Federica Guzzi Susini e le under20 Giulia Arpino, Claudia Rotili, Benedetta Taricco e. Maddalena Vestidello.

Per la spada saranno in pedana invece i Cadetti Simone Mencarelli, Enrico Piatti, Dario Remondini al maschile e Margherita Baratta, Gaia Caforio, Carola Maccagno al femminile, le under20 Alessandra Bozza, Beatrice Cagnin, Federica Isola e Gaia Traditi ed i Giovani Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola, Davide Di Veroli e Marco Balzano che, nella gara a squadre, sarà sostituito da Simone Mencarelli.

Il fioretto italiano sarà invece rappresentato in pedana dai Cadetti Damiano Di Veroli, Giuseppe Franzoni, Tommaso Martini, dalle under17 Matilde Calvanese, Margherita Titina Lorenzi, Lucia Tortelotti, dai Giovani Alessio Di Tommaso, Tommaso Marini, Alessandro Stella, Pietro Velluti e dalle under20 Martina Favaretto, Serena Puglia, Marta Ricci e Serena Rossini.

La delegazione, che sarà guidata dai consiglieri federali Valentina Vezzali per le gare di fioretto e sciabola, e Maurizio Randazzo per le giornate dedicate alla spada, vedrà la presenza dei Commissari tecnici Andrea Cipressa, Sandro Cuomo e Giovanni Sirovich. I maestri a supporto dei fiorettisti saranno Mauro Numa, Maria Elena Proietti Mosca e Fabrizio Villa, mentre la spada potrà contare sul sostegno tecnico dei maestri Carmine Carpenito, Maurizio Mencarelli e Massimo Zenga, e la sciabola su Tommaso Dentico, Fabio Di Lauro e Luigi Tarantino.

Lo staff medico sarà composto dalla dottoressa Valeria D'Errico e dalle fisioterapiste Federica Balbi ed Alessia Quercioli, mentre i tecnici delle armi a supporto degli azzurri saranno Gianluca Farinelli e Giorgio Fiume.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2019 alle 14:23 sul giornale del 30 marzo 2019 - 353 letture

In questo articolo si parla di sport, federazione italiana scherma