Il governo ha revocato tutti i membri del Consiglio Superiore di Sanità

Giulia Grillo 03/12/2018 - La ministra della Salute Giulia Grillo ha azzerato con un decreto pubblicato lunedì il Consiglio Superiore di Sanità, il massimo organo di consulenza tecnico-scientifico del ministero.

Il ministero ha inviato una lettera con la revoca delle nomine dei 30 componenti del Consiglio. Restano in carica solo i 26 membri delle isituzioni (ministero, Agenzia Italiana del Farmaco, Istituto Superiore di Sanità) che hanno un posto di diritto.

I membri di nomina del CSS restano in carica tre anni e vengono individuati in base alle loro competenze. L'attuale Consiglio si è insediato nel dicembre dello scorso anno. E' prassi consolidata che un nuovo governo cambi alcuni membri del Consiglio, ma nessun esecutivo ha deciso per la revoca in blocco di tutti i componenti.

La presidente uscente, Roberta Siliquini, si è detta sorpresa della decisione presa dalla ministra Grillo senza nessun preavviso. "Sarebbe stata una cortesia istituzionale incontrarci almeno una volta da quando si è insediata, cioè sei mesi fa. E invece noi non abbiamo mai visto la ministra", ha spiegato Siliquini.





Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2018 alle 19:14 sul giornale del 04 dicembre 2018 - 1009 letture

In questo articolo si parla di politica, ministero della salute, consiglio superiore di sanità, marco vitaloni, articolo, giulia grillo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a13Z