Rai, nominati i nuovi direttori dei Tg

01/11/2018 - Mercoledì 31 ottobre il consiglio di amministrazione della Rai ha approvato le nomine dei nuovi direttori di Tg1, Tg2, Tg3, Giornale Radio e Tgr.

Sono stati accolti i nomi proposti dall’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini, frutto dell'accordo politico tra i partiti della maggioranza, Movimento Cinque Stelle e Lega. Giuseppe Carboni sarà il direttore del Tg1 al posto di Andrea Montanari; Gennaro Sangiuliano al Tg2 al posto di Ida Colucci; Giuseppina Paterniti al Tg3 al posto di Luca Mazzà, che passa alla direzione del Giornale Radio; Alessandro Casarin è stato confermato direttore della Testata Giornalistica Regionale (Tgr).

Romano, 57 anni, Giuseppe Carboni è in Rai dal 1979. Ha lavorato a Radio 3, al tgr di Bolzano e poi al Tg2, di cui è stato caporedattore dal 2011. Ha seguito il Movimento cinque stelle fin dal suo arrivo in Parlamento e viene indicato da molti giornali come uno dei pochi giornalisti tv che parla con Beppe Grillo.

Napoletano, 56 anni, Sangiuliano è entrato in Rai nel 2003 nella Tgr; nel 2009 era stato nominato vicedirettore del Tg1 da Augusto Minzolini. È stato inviato in Bosnia, Kosovo e in Afghanistan. E' stato direttore del quotidiano Roma di Napoli dal 1996 al 2001 e vicedirettore del quotidiano Libero durante la direzione di Vittorio Feltri. Da giovane ha fatto parte del Fronte della Gioventù, l’organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano (MSI). Nel 2001 si era candidato alla Camera nella lista della Casa della Libertà di Berlusconi, senza essere eletto.

Messinese, 62 anni, Giuseppina Paterniti è in Rai dal 1981. E' stata autrice e presentatrice di diversi programmi per ragazzi. Ha lavorato per anni al Tg3 e dal 2008 al 2015 è stata la corrispondente Rai da Bruxelles. Da tre anni era vicedirettrice della Tgr.





Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2018 alle 14:16 sul giornale del 02 novembre 2018 - 1339 letture

In questo articolo si parla di politica, rai, marco vitaloni, articolo, tg rai

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZYK