Indonesia, aereo precipita in mare dopo il decollo: a bordo 188 persone

29/10/2018 - Il Boing 737 Max 8 della compagnia Lion Air si è schiantato in mare, al largo dell'isola di Sumatra, 13 minuti dopo il decollo da Giacarta. A bordo c'erano 181 passeggeri e 7 persone dell'equipaggio.

Era diretto a Pangkal Pinang, sull’isola di Bangka, l’aereo che nella mattina del 29 ottobre è precipitato al largo di Sumatra alle 6.20, ora locale (00.20 ora italiana). Il portavoce di Lion Air, Danang Mandala Prihantoro, aveva reso noto che erano stati persi i contatti e che non potevano accertarsi della posizione del velivolo. Poco dopo è arrivata la conferma dell’incidente da parte delle autorità e l’invio di squadre di soccorso sul posto.

«In questo momento stiamo tentando di recuperare il relitto del velivolo. Abbiamo confermato il ritrovamento, e recuperato boe, telefoni e diversi altri oggetti» - ha dichiarato l’Agenzia di ricerca e soccorso indonesiana. Il relitto di troverebbe ad una profondità di circa 35 metri.

Le navi arrivate sul luogo del disastro e i soccorritori hanno pubblicato foto e video in cui si vede una chiazza di carburante in superficie, oltre ai vari oggetti recuperati. Nonostante l’aereo fosse nuovo e utilizzato da appena un paio di mesi – come fa notare il sito di monitoraggio aereo Flightradar24 – , il Boing 737 Max 8 aveva subito dei controlli la domenica notte per problemi tecnici, ha fatto sapere l’amministratore delegato della compagnia aerea Lion Air, Edward Sait.





Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2018 alle 08:40 sul giornale del 30 ottobre 2018 - 768 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Maria Luigia Lapenna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZRq