Sardegna: bimbo annegato nella piscina dell'hotel, 4 indagati

carabinieri 06/09/2018 - Ci sono anche i genitori tra i quattro indagati per la morte del piccolo Richard, il bambino di 7 anni annegato nella piscina dell'hotel di Orosei, nel Nuorese.

Indagati anche i gestori del residence. Il bambino era solo al momento della tragedia, mentre la madre, che lavora nella struttura era impegnata. L'indagine è un atto dovuto per poter procedere all'autopsia sul corpo del piccolo, in modo da poter chiarire le cause della tragedia.

Sembra che il bimbo, un esperto nuotatore, sia rimasto incastrato con la mano in uno dei bocchettoni della piscina, forse per recuperare un gioco. Quando un turista lo ha notato e si è tuffato per soccorrerlo era già privo di sensi. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte del personale del 118. Sulla vicenda vanno avanti le indagini.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2018 alle 18:27 sul giornale del 07 settembre 2018 - 976 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX9B