Giappone: terremoto di magnitudo 6.7, 16 morti e 30 dispersi

06/09/2018 - Un forte terremoto di magnitudo 6.7 ha colpito giovedì notte l'isola di Hokkaido, la più settentrionale dell'arcipelago giapponese.

La scossa con epicentro a circa 70 chilometri a sud di Sapporo, la città più grande dell'isola, è stata registrata alle 3 del mattino ora locale (le 20 di mercoledì sera in Italia). Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha detto che ci sono almeno 16 persone morte e oltre 300 feriti. I dispersi sono 26.

Il terremoto non ha portato ad allerte tsunami lungo la costa. Quasi tre milioni di abitazioni sono rimaste termporaneamente senza elettricità. Ci sono state anche diverse frane e smottamenti che hanno provocato danni a edifici e strade. Nella cittadina di Atsuma una frana si è staccata dalla collina e ha travolto numerose case; i soccorritori sono al lavoro per cercare i dispersi.

La centrale nucleare di Tomari, che non è attiva dal 2011, non ha ricevuto danni. Dopo la prima sono state registrate altre scosse di minore intensità, di cui una di magnitudo 5.4.

Il terremoto ad Hokkaido si è verificato mentre il Giappone è alle prese con i danni causati dal tifone Jebi, che ha colpito martedì la parte occidentale del paese, in particolare le aree di Osaka e Kyoto, provocando 10 morti e 300 feriti.





Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2018 alle 16:30 sul giornale del 07 settembre 2018 - 836 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, giappone, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aX9h