Guatemala: continua l'eruzione vulcanica, sale a 75 il bilancio dalle vittime

06/06/2018 - Non accenna ad arrestarsi la violenta eruzione del vulcano Fuego, in Guatemala, che si è risvegliato domenica.

Quasi 200 persone mancano all’appello e almeno 75 sono morte. Sette comunità sono state evacuate e l’aumentare dell’attività vulcanica ha provocato anche martedì lo stop alle operazioni di salvataggio. Circa 46 persone sono rimaste ferite, metà delle quali in gravi condizioni, mentre oltre 3.200 sono state evacuate.

In particolare nella città di Escuintla, che si trova nei pressi del vulcano, gli abitanti, in preda al panico, si sono precipitati nelle auto per fuggire causando un traffico caotico. Le violente esplosioni che sisono verificate hanno lanciato le ceneri vulcaniche fino a 10 mila metri d'altezza. L'aeroporto internazionale è stato chiuso.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2018 alle 18:50 sul giornale del 07 giugno 2018 - 672 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVmi