Brescia: uccide due persone, scappa e si suicida

Carabinieri 04/04/2018 - Ore di terrore in provincia di Brescia: un uomo ha ucciso due persone, ne ha ferita una terza, è scappato inseguito dai carabinieri e si è poi suicidato.

Il Killer è Cosimo Balsamo, 62enne bresciano pregiudicato. Ha iniziato a uccidere a Flero, a sud di Brescia, in una ditta che si occupa di commercio di veicoli industriali. L'uomo è entrato nel capannone attorno alle 12 di mercoledì sparando con un fucile alla sua prima vittima, il 78enne Elio Pellizzari, titolare di di una ditta vicina. Balsamo ha quindi sparato e ferito il proprietario del capannone.

Con l'auto rubata a quest'ultimo, si è recato a Carpeneda, frazione di Vobarno, a una cinquantina di chilometri di distanza, dove ha ucciso il 60enne James Nolli. Braccato dai carabinieri, il killer si è infine fermato nel parcheggio di un supermercato ad Azzano Mella, dove si è sparato in testa.

Balsamo nei primi anni 2000 aveva fatto parte di una banda criminale specializzata nei furti nelle aziende di trasporto dei metalli. Nel 2009 era stato condannato per associazione a delinquere, furto e ricettazione. Le tre persone colpite dal killer erano state coinvolte nel processo o avevano avuto rapporti di affari con lui.

Lo scorso gennaio aveva minacciato di uccidersi salendo su una tettoia del tribunale di Brescia per protestare contro il sequestro dei suoi beni disposto in seguito alla condanna.





Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2018 alle 18:44 sul giornale del 05 aprile 2018 - 506 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, suicidio, omicidio, brescia, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTiq