PD: Renzi si dimette da segretario

matteo renzi 05/03/2018 - Il giorno dopo la pesante sconfitta alle elezioni politiche, il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi ha annunciato che lascerà la segreteria del partito ed ha chiesto che si tenga un nuovo congresso e nuove primarie.

Dimissioni però congelate: l'ex premier ha detto anche che rimarrà in carica fino all'insediamento del nuovo governo. Sarà quindi l'attuale segretario a guidare la delegazione PD nelle consultazioni con il Presidente della Repubblica.

Renzi ha detto che il Partito Democratico starà all'opposizione, "non sarà mai il partito-stampella di un governo di forze anti-sistema". "Da Di Maio e Salvini ci dividono tre elementi chiave: il loro anti-europeismo, la loro anti-politica e l'odio verbale che hanno avuto contro i militanti democratici", ha spiegato Renzi.





Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2018 alle 19:28 sul giornale del 06 marzo 2018 - 824 letture

In questo articolo si parla di politica, pd, dimissioni, matteo renzi, marco vitaloni, partito democartico, articolo, elezioni politiche 2018

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSkc