Naufragio in Libia, almeno 30 morti e 40 dispersi

barcone 26/11/2017 - Almeno trenta persone sono morte nell'ennesimo naufragio nel Mediterraneo, avvvenuto sabato davanti alle coste della Libia.

Un barcone carico di migranti è affondato a causa del sovraffollamento al largo di Gars Garabulli, a est di Tripoli. La guardia costiera libica ha soccorso 44 naufraghi e recuperato i corpi di 30 vittime, tra cui tre bambini. Ma ci sarebbero almeno una quarantina di dispersi: secondo i sopravvissuti a bordo dell'imbarcazione c'erano circa 110-120 persone.

Altri 120 migranti a bordo di un gommone alla deriva sono stati soccorsi dalla guardia costiera libica e portati al porto di Tripoli.

Secondo i dati dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM), dall'inizio dell'anno ad oggi quasi 3mila persone sono morte nel Mediterraneo nel tentativo di raggiungere l'Europa.





Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2017 alle 18:55 sul giornale del 27 novembre 2017 - 449 letture

In questo articolo si parla di cronaca, migranti, libia, naufragio, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPjX