Milano: 22enne egiziana espulsa, programmava un attentato in Italia

Donne islamiche 13/11/2017 - Una 22enne egiziana è stata a Milano per legami con l'Isis.

La giovane, Fatma Ashraf Shawky Fahmy, nata a Giza, in Egitto, è stata espulsa su decisione del ministero dell'Interno perché sospettata di organizzare un attentato terroristico nel Paese. La donna viveva quartiere Gratosoglio, insieme con i genitori e i tre fratelli minori.

La giovane aveva manifestato l'intenzione di andare in Siria  e unirsi alla causa dello Stato Islamico. A seguito del decreto di espulsione l'abitazione della famiglia della giovane è stata perquisita.trovando in una chat una conversazione in cui dava la propria disponibilità a sacrificarsi compiendo un attentato in Italia.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2017 alle 21:27 sul giornale del 14 novembre 2017 - 673 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, Donne islamiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOS5