Siria: un italiano tenuto in ostaggio da sette mesi

1' di lettura 29/11/2016 - Un cittadino italiano di 56 anni, Sergio Zanotti, sarebbe tenuto prigioniero da mesi in Siria da un gruppo armato non identificato.

Il sito russo News Front ha pubblicato un breve video nel quale si vede Zanotti all'aperto tra degli ulivi, in ginocchio, con una lunga tunica bianca, mentre tiene in mano un foglio di carta con scritto “15 novembre 2016”. Alle sue spalle c’è un uomo armato con il viso coperto. Nel video, dalla durata di 16 secondi, Zanotti dice: "Mi chiamo Sergio Zanotti, sono sette mesi prigioniero qua in Siria. Prego il governo italiano di intervenire nei miei confronti prima di una mia eventuale esecuzione".

L'unità di crisi del ministero degli Esteri italiano ha confermato che si sta occupando del caso fin dall'inizio, in contatto con i familiari, ma non ha diffuso altri dettagli. Non si sa se sia stato chiesto un riscatto.

Il video era stato pubblicato su Facebook il 21 novembre da un account creato lo stesso giorno della pubblicazione. Newsfront ha ripreso e pubblicato il video il giorno seguente assieme a una foto del passaporto dell'uomo e ad un'altra foto che ritrae Zanotti come nel video, ma in piedi. Il sito russo ha detto di aver ricevuto il materiale via chat Facebook da chi aveva pubblicato il video.






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2016 alle 16:59 sul giornale del 30 novembre 2016 - 13706 letture

In questo articolo si parla di cronaca, siria, ostaggio, marco vitaloni, articolo, italiano rapito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aD5k