Istat: 4 milioni 598mila, le persone in povertà assoluta in Italia

Povertà, pattumiera, anziana 14/07/2016 - Sono 4 milioni 598mila gli italiani in condizioni di povertà assoluta, pari al 7,6% della popolazione, nel 2015 (l’anno precedente il 6,8%).

È il dato più alto dal 2005, secondo il rapporto annuale Istat. Il fenomeno è in aumento al Nord, soprattutto per l'ampliarsi del fenomeno tra le famiglie di soli stranieri. In generale la situazione di povertà assoluta (nella quale si trovano quelle persone che non hanno mensilmente i soldi per acquistare un paniere di beni e servizi che, nel contesto italiano, vengono considerati essenziali per una determinata famiglia per conseguire uno standard di vita minimamente accettabile) si è mantenuta sostanzialmente stabile sui livelli stimati negli ultimi tre anni per le famiglie, mentre è cresciuta se misurata in termini di persone.

Si amplia inoltre tra le famiglie con la persona di riferimento occupata, in particolare se operaio (da 9,7% a 11,7%), e per i nuclei con persona di riferimento tra i 45 e il 54 anni (da 6% a 7,5%). Lo stesso dato si registra per la povertà relativa. La povertà assoluta non è invece in aumento tra le famiglie con persona di riferimento dirigente, quadro e impiegato o ritirata dal lavoro.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2016 alle 15:23 sul giornale del 15 luglio 2016 - 1098 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, anziana, povertà, cibo, istat, Sara Santini, pattumiera, miseria, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azdv