Roma: corruzione e riciclaggio, 24 arresti. Indagato il parlamentare Antonio Marotta (Ncd)

Guardia di Finanza 04/07/2016 - Ci sono anche il deputato Antonio Marotta (Nuovo Centrodestra) e l'ex sottosegretario del governo Berlusconi Giuseppe Pizza tra le persone coinvolte nell’ultima operazione anticorruzione della procura di Roma.

All'alba di lunedì la Guardia di Finanza ha eseguito 24 ordinanze di custodia cautelare (12 in carcere e 12 ai domiciliari), sequestrato più di 1,2 milioni di euro di beni mobili e immobili ed effettuato decine di perquisizioni a Roma e in Lombardia, Lazio, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria e Campania. Gli indagati sono in tutto oltre 50. I reati ipotizzati sono associazione per delinquere finalizzata alla frode fiscale, corruzione, riciclaggio, truffa ai danni dello Stato e appropriazione indebita.

Al centro dell'inchiesta della procura romana, denominata "Labirinto", c'è la figura di Raffaele Pizza, fratello di Giuseppe Pizza, ex sottosegretario all’Istruzione nel governo Berlusconi tra il 2008 e il 2011. Faccendiere con un ufficio nei pressi del Parlamento, Raffaele Piazza è ritenuto dagli inquirenti il vertice di un sistema affaristico-criminale creato per gestire l'assegnazione degli appalti per la fornitura di beni e servizi a diversi enti pubblici e ministeri, pilotare le nomine ai vertici di enti e società e frodare il fisco. Pizza, insieme con il commercialista Alberto Orsini, faceva da intermediario tra il mondo della politica e delle società pubbliche e quello imprenditoriale.

Le indagini hanno inoltre ricostruito un labirinto di società che ha movimentato oltre 10 milioni di euro in fatture false, Il fratello di Raffaele, Giuseppe Piazza, è indagato per il reato di Riciclaggio. Marotta, attuale parlamentare ed ex membro del Consiglio Superiore della Magistratura, è invece indagato per traffico di influenze illecite e ricettazione.





Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2016 alle 21:17 sul giornale del 05 luglio 2016 - 2533 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, roma, guardia di finanza, corruzione, appalti pubblici, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayP4