Russia: stop al gas per l'Ucraina, rischi per l'Europa

Gazprom 25/11/2015 - La Russia chiude i rubinetti del gas verso l’Ucraina. Si hanno quindi seri rischi di mancato approvvigionamento di gas verso l’Europa.

La decisione è stata presa da Gazprom, sembra, a causa dei mancati pagamenti da parte di Kiev del metano russo, per cui ha pagato sino alle 8 italiane. La notizia arriva a pochi giorni dal black out che ha lasciato al buio la Crimea a causa di due esplosioni che hanno distrutto due piloni dell’elettricità.

Le forniture energetiche sono state successivamente ripristinate solo parzialmente. Intanto non si placano le tensioni tra Russia e Kiev, con l’Ucraina che ha bloccato lo spazio aereo da parte degli aerei civili russi che non possono sorvolare il suo territorio.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2015 alle 14:29 sul giornale del 26 novembre 2015 - 1623 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo, gazprom

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqSN