Francia: Cappuccetto rosso sessista, bandirlo dai libri di scuola

cappuccetto rosso 1' di lettura 08/10/2015 - La favola di Cappuccetto rosso dovrebbe essere eliminata dai libri di scuola perché sessista. A sostenerlo il ministro dell'Istruzione francese, Najat Vallaud-Belkacem.

I nuovi programmi della scuola elementare, ha affermato l’esponente del Parti Socialiste, “sono un’occasione importante per migliorare i libri di scuola e prevenire stereotipi e discriminazioni che alimentano l’ineguaglianza tra gli alunni”. La proposta si basa su uno studio del centro Hubertine Auclert, un’associazione impegnata per la parità tra i sessi, secondo cui "numerose favole della cultura popolare", come Cappuccetto Rosso, Cenerentola o Hansel e Gretel, sono "imbottite di rappresentazioni sessiste".

Dalla ricerca sulle “rappresentazioni sessiste”, che prende in esame 22 manuali illustrati destinati ai giovanissimi del primo anno di scuola elementare, emerge che solo “il 39% dei personaggi è di sesso femminile”. Già nelle prime immagini per imparare a leggere, inoltre le bimbe giocano soprattutto all'interno, in spazi chiusi, le donne sono spesso in cucina o svolgono le loro mansioni di mamma.






Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2015 alle 17:11 sul giornale del 09 ottobre 2015 - 1523 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, cappuccetto rosso, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoZy