Siria: video shock dei jihadisti, bambino uccide prigionieri

1' di lettura 13/01/2015 - Video shock dell’Isis: un bambino che spara a due prigionieri. Un bambino, dall’età apparente di circa 10 anni, uccide due uomini inginocchiati e con i polsi legati, due kazaki, accusati di essere spie russe.

I due confessano di essere due “agenti del Fsb”, i servizi russi, inviati in Siria per raccogliere informazioni sui jihadisti e soprattutto sui foreign fighter russi. Il video, è stato pubblicato martedì su alcuni siti jihadisti. Il filmato si chiude con l'esultanza del bambino che dice: "Ho ucciso gli infedeli, diventerò un mujahed".

L'orrore jihadista sembra non avere limite: dopo le bambine che sono state costrette a farsi esplodere dai terroristi di Boko Haram, in Nigeria. Il video appare autentico, ma potrebbe trattarsi anche di una terribile messa in scena dei jihadisti dell’Isis per seminare terrore.






Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2015 alle 23:08 sul giornale del 14 gennaio 2015 - 3640 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ISIS, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adXN





logoEV