Caso Gentile: si dimette il sottosegretario alle Infrastrutture

Antonio Gentile 1' di lettura 03/03/2014 - Bufera sul sottosegretario alle Infrastrutture del neo governo Renzi, Antonio Gentile che lunedì ha infine deciso di dimettersi.

La polemica era nata dopo le presunte pressioni su un quotidiano calabrese per non far pubblicare un articolo sul figlio. Il Movimento 5 Stelle stava preparando due mozioni di sfiducia, una alla Camera e una al Senato, contro il sottosegretario, in modo che venisse rimosso dall’incarico.

La mozioni era stata firmata dai parlamentari calabresi del M5S Nicola Morra, Paolo Parentela, Dalila Nesci e Federica Dieni. Intanto un’inchiesta è stata formalmente aperta anche se non è noto se ci siano indagati. Poi in serata l’annuncio delle dimissioni anche dopo le forti pressioni provenienti dal Pd.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2014 alle 19:50 sul giornale del 04 marzo 2014 - 1466 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, Sara Santini, antonio gentile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ZmN