Piacenza: sesso in cambio di voti migliori, arrestato un professore

1' di lettura 27/06/2012 - La Squadra Mobile di Piacenza ha arrestato un professore di 46 anni, con l'accusa di atti sessuali con minori.

L'uomo proponeva alle sue alunne, tramite Facebook, incontri di natura sessuale in cambio di voti migliori nella sua materia. Il docente oltre alla scuola aveva altre attività lavorative e si dedicava all'insegnamento praticamente solo per agganciare le studentesse.

Ad accorgersi che qualcosa non andava sono stati alcuni compagni di classe, che lamentavano disparità di trattamento nei voti rispetto alle compagne carine.

Dopo una complessa indagine, la Mobile, coadiuvata dalla Polizia Postale, ha accertato il comportamento criminale dell'uomo e l'abuso ai danni di una quattordicenne; stesso modus operandi nei riguardi di una seconda ragazza, che avrebbe però rifiutato la proposta, provocando le minacce del prof affinchè non rivelasse niente alle amiche.






Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2012 alle 17:10 sul giornale del 28 giugno 2012 - 1912 letture

In questo articolo si parla di scuola, cronaca, facebook, Piacenza, abuso sessuale, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AUq