A giudizio per bancarotta Gai Mattiolo e altre 7 persone

1' di lettura 17/06/2010 -

Lo stilista Gay Mattiolo e altre sette persone del suo staff sono state rinviate a giudizio oggi dal gup Luciano Imperiali a conclusione di un'inchiesta che aveva preso l'avvio in seguito al fallimento delle societa' a lui facenti capo.



Bancarotta fraudolenta preferenziale impropria, bancarotta fraudolenta distrattiva impropria, bancarotta semplice e omessa presentazione delle dichiarazioni annuali relative alle imposte sui redditi e all’imposta sul valore aggiunto della Gai Mattiolo Holding sa e della World Fashion Kft. Questi i reati imputati allo stilista.

Il processo nei loro confronti avrà inizio l'11 novembre prossimo davanti ai giudici della X sezione del tribunale penale collegiale.

ï»La decisione del Tribunale di Roma, si legge in una nota, permetterà di preservare il valore intrinseco della griffe, consentendone il ritorno nella filiera distributiva e rilanciandone l'immagine. Questa operazione consentirà inoltre di salvaguardare e incrementare i posti di lavoro.






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2010 alle 17:40 sul giornale del 18 giugno 2010 - 1333 letture

In questo articolo si parla di attualità, moda, giulia angeletti, bancarotta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fR





logoEV