Abruzzo: esclusa la lista del Pdl alle elezioni regionali

1' di lettura 04/11/2008 - \"Si tratta di irregolarità formali sanabili. Il centrosinistra non si illuda che un risultato elettorale che appare scontato possa essere alterato a tavolino tramite cavilli e formalismi\". Commenta Gianni Chiodi, candidato del Pdl e grande favorito della tornata elettorale che si terrà il 30 novembre ed il primo dicembre.

La lista del Popolo delle Libertà è stata presentata alcuni minuti dopo il termine ultimo della presentazione e 267 delle 1750 firme necessarie non presentavano il tibro di chi le avrebbe autenticate.

\"Se non conoscono le leggi elettorali, come fanno a dire di poter governare la Regione\" Ha commentato Francesco Storace de La Destra.

Sono state escluse anche le liste \"Alleanza Federalista Lega Nord\", con candidato governatore Leopoldo Rossini, e \"Per il Bene Comune\" con candidato Angelo Di Prospero. Per queste liste però l\'esclusione sembra definitiva.

Lunedì mattina alle 9 i presentatori della lista del Pdl sono convocati presso l\'ufficio elettorale.

In Abruzzo si terranno elezioni anticipate a causa delle dell\'ex presidente Ottaviano Del Turco (PD) rassegnate dopo il suo arresto nell\'ambito dello scandalo sulla sanità abruzzese. Per questo il candidato del Pdl è dato favorito.

Nel tardo pomeriggio di lunedì la lista è stata riammessa alla competizione elettorale.






Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 novembre 2008 - 2897 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, elezioni, politica, Abruzzo, ottaviano del turco, amministrative 2008, Francesco Storace, Gianni Chiodi