...

In considerazione dell'attuale scenario epidemiologico per il Covid-19, le elezioni dei comuni i cui organi sono stati sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata, già indette per le date del 22 e 23 novembre 2020, sono state rinviate e si dovranno svolgere entro il 31 marzo 2021, con l'integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e candidature a sindaco e a consigliere comunale.






...

Scende al 60 % la capienza massima per i trasporti pubblici e si riduce al 50% la presenza in aula degli studenti delle scuole superiori (terze, quarte e quinte) sostituita dalla didattica a distanza; si ferma la movida fuori da bar e ristoranti e si vieta l’alcol nei parchi e nelle aree verdi; vengono confermate e rafforzate le regole antiassembramento e anticontagio per i centri commerciali (una persona ogni 10 metri quadrati), e le palestre; le sale gioco e le sale bingo aprono alle 8 e chiudono alle 21.



...

"Luigi Di Maio mi chiese di entrare nella squadra di governo. Avevo delle perplessità, ma dissi: 'D'accordo per il bene del Movimento, lo faccio'. Poi ci fu un veto del Pd e mi dissero che doveva entrare anche la Boschi". Afferma l'ex deputato pentastellato Alessandro Di Battista.



...

"Quelle messe a disposizione dall'Europa sono risorse ingenti. Il Recovery Fund vale più del Piano Marshall. Dobbiamo fare presto, ma anche bene. È un treno che non ripasserà più. Un'occasione unica per modernizzare il nostro Paese". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un'audizione alla Camera sul Recovery Fund.





...

Giunto direttamente da Beirut, il premier - alla sua prima visita ad una Festa nazionale del Pd - è stato accolto da un breve applauso dalle diverse decine di persone in attesa sul vialetto che conduce alla sala dibattiti dove è in programma un colloquio con la giornalista Maria Latella.


...

Con queste nuove riflessioni oggi vogliamo mettere in evidenza il legame che esiste tra l’attività politica dei parlamentari, che ricordiamo essere espressioni della sovranità popolare, e la legge elettorale che li crea.


...

Voglio rassicurarvi che sto abbastanza bene e continuo a lavorare e parteciperò in tutti i modi possibili alla campagna elettorale in corso". Lo ha detto l'ex premier e presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi in un intervento telefonico a un convegno a Genova di Azzurro donna, il movimento femminile di Fi.


...

In questo momento storico difficilissimo per l’Italia e per il mondo, assistiamo in maniera quasi impotente, pur senza arrenderci, alla vacuità di una politica e di una classe dirigente che ha cavalcato il disagio sociale per costruirsi un consenso fondato sulle illusioni, o meglio sull’imbroglio, dell’antipolitica. È in atto una recessione del principio elettivo che sta colpendo tutte le democrazie pluraliste occidentali consolidate, in particolare a causa dei movimenti populisti che si ergono contro la rappresentanza e tutto il pluralismo partitico.


...

Quando fu scritta la Costituzione, nel 1947, i collegamenti con Roma erano scarsi e il numero dei parlamentari eletti fu fissato in 945. Già la riduzione a 600, in realtà, considerando la proporzione del 1947, è un dimezzamento. Oggi la pretesa di tagliare ancora il numero dei parlamentari è un’operazione antitecnologica, perché presuppone un’Italia ferma nel tempo, ed è antipopolare perché nega la crescita demografica. Può sembrare semplicemente uno slogan accattivante da campagna elettorale, ma in realtà è vero.


...

Il costo dei parlamentari a giustificazione delle ragioni per il Sì al referendum del 20-21 settembre è un argomento fallace e che, portato ai suoi estremi, porterebbe all’assolutismo. Il falso attacco alla casta diventa difesa demagogica della casta stessa. La questione vera invece è questa: andiamo verso una riforma che aumenta i diritti dei cittadini oppure no?


...

In vista delle prossime Elezioni Regionali, Beppe Grillo aveva proposto l’alleanza Pd-M5S specialmente per le regioni Marche e Puglia, idea appoggiata con entusiasmo dal Ministro degli esteri Luigi Di Maio e dal premier Giuseppe Conte. Ad eccezione della Liguria, però, i due partiti non sono giunti ad un accordo e l'alleanza è perciò saltata.


...

Quanti motivi ci sono per votare no? Tantissimi e con la spiegazione di un argomento alla volta cercheremo di sfatare i falsi miti di chi sostiene il taglio dei parlamentari, argomentando nel merito ogni questione. Per questo lanciamo una piccola rubrica “UNA PILLOLA PER IL NO AL GIORNO” sempre nell’intento di fornire ai cittadini una sana e corretta informazione sulle nostre motivazioni e su cosa ci spinge a difendere la nostra Costituzione ancora una volta sotto attacco dalla maggioranza di governo di turno.


...

"Se ci sarà un caso positivo all'interno di una scuola bisognerà valutare la chiusura dell'istituto solo di concerto con l'autorità sanitaria, cioè la Asl, e dopo avere valutato le circostanze. Non ci possono essere regole generali nè ci si può affidare esclusivamente a parametri numerici". Afferma il presidente dell'Anp (Associazione nazionale presidi) Antonello Giannelli.



...

Il premier Giuseppe Conte in Puglia, a Ceglie Messapica. Cosa non rifarei? "Non saprei dire una cosa in particolare. Anche i famosi Dpcm a monte avevano dei decreti legge e li abbiamo assunti sempre avendo alla base le valutazioni di tutti gli esperti, con grande condivisione di tutti i ministri e dei rappresentanti degli enti locali. Le decisioni le abbiamo sempre prese con grande ponderazione e responsabilità".







...

‘’Se le elezioni regionali andranno come penso che vadano, è un passo in più per tornare a regalare il diritto di voto agli italiani. Le marche hanno un tessuto economico che ho trovato in poche altre regioni italiane, avete delle potenzialità turistiche incredibili, io mi domando chi vi faceva promozione turistica… Chiunque fosse, lo ha fatto male!’’, così il leader leghista ha elogiato la regione Marche nella serata tenutasi al ristorante ‘’Finis Africae’’ di Senigallia.


...

Dopo Emilia Romagna e Calabria, andate al voto a gennaio, altre sei le regioni e diciotto capoluoghi di provincia torneranno ai seggi durante l'autunno 2020 dopo lo slittamento dovuto al Covid-19. Le elezioni si terranno il 20 e 21 settembre ad eccezione di Enna e Agrigento dove si terranno il 4 e 5 ottobre, mentre il 25 e 26 ottobre sarà il turno di Nuoro.