Nuovo Dpcm, il Ministro Speranza alla Camera: "No alle polemiche, serve unità". Proroga dello Stato di Emergenza al 30 aprile

1' di lettura 13/01/2021 - "Non c'è altra strada che l'unità per affrontare l'emergenza più grave dal dopoguerra". Ha espresso così tutta la sua preoccupazione il Ministro della Salute Roberto Speranza rivolgendosi alle Camere.

"Attenzione, il virus è tornato a circolare molto pericolosamente. Quando tutti i parametri peggiorano contemporaneamente, abbiamo l'obbligo di prendere nuove misure, e il governo ritiene inevitabile prorogare al 30 aprile lo stato di emergenza", ha proseguito il ministro, riferendo alle Camere le nuove misure contenute nel Dpcm (in vigore dal prossimo 16 gennaio). "Siamo all'ultimo miglio di questa battaglia, serve una leale collaborazione, uno sforzo unitario per combattere il virus: i prossimi mesi saranno difficili. Con il vaccino - ha aggiunto Roberto Speranza - vediamo la luce in fondo al tunnel, ma non abbiamo ancora vinto. La nottata non è ancora passata". Dopo le comunicazioni a Parlamento e Regioni, dovrebbe esserci il Consiglio dei Ministri per il via libera ai provvedimenti. Le ordinanze del ministro con le nuove classificazioni delle regioni arriveranno venerdì 15 gennaio.

Il Ministro ha voluto accennare anche alla polemica politica in seno alla maggioranza: "Siamo alle prime battute di una lunga e difficile maratona, lasciamo fuori dalla polemiche politiche la campagna di vaccinazione, lo dico con lo stesso spirito a maggioranza e opposizione. Non macchiamola con polemiche che fanno male a tutti. Unità, unità, unità!".






Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2021 alle 13:20 sul giornale del 14 gennaio 2021 - 255 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJbj