Nuovo DPCM: in corso riunione tra Governo e Regioni

1' di lettura 11/01/2021 - Si sta svolgendo in queste ore la riunione tra il Governo e le Regioni: al centro del tema le nuove misure restrittive comprese nel nuovo Dpcm in vigore dal 16 gennaio.

All’incontro, (convocato dal Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia), partecipano il Ministro della Salute Roberto Speranza e i rappresentanti di Anci e Upi. Tra i Governatori delle Regioni, presenziano Fontana, Bonaccini, Toti, De Luca, Marsilio, Toma e Spirlì. Il punto focale più discusso è il passaggio automatico in zona rossa delle Regioni con un’incidenza di contagi superiore a 250 casi su 100mila abitanti. Potrebbe venir meno questa ipotesi (suggerita dal Cts), perché spingerebbe le Regioni a ridurre i tamponi, fornendo un dato inaffidabile. Il Governo, starebbe anche valutando la proroga dello stato di emergenza in scadenza a fine gennaio.

Stando alle fonti governative, il nuovo Dpcm “si accompagnerà a nuovi ristori”, mentre verrà prorogata la norma Bonafede sul divieto di spostamento tra regioni anche nelle zone gialle. Allo studio, pure i criteri per la definizione della ‘zona bianca’, quella che, in caso di Rt basso, consentirebbe un sostanziale ritorno alla normalità. Tra le norme da inserire nel provvedimento, la proroga della regola sulle visite private per sole due persone (esclusi i minori di anni 14). Gli impianti di risalita delle piste da sci resteranno ancora chiusi. Restano da definire date e termini per la riapertura di palestre e piscine. Porte sicuramente "sbarrate" per cinema e teatri. I musei invece potrebbero riaprire, ma soltanto nelle regioni gialle. Confermato il coprifuoco alle ore 22.

Categorico il Ministro della Salute Roberto Speranza: "C'è una recrudescenza in tutti i Paesi dell'Unione europea, siamo ancora in una fase epidemiologica seria, abbiamo di fronte settimane difficili, serve prudenza".






Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2021 alle 13:06 sul giornale del 12 gennaio 2021 - 271 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIP8