Il Governo Conte sta lavorando al nuovo Dpcm in vigore dal 16 gennaio

2' di lettura 08/01/2021 - Da lunedì 11 gennaio intanto, l'Italia sarà di nuovo suddivisa in fasce: il Governo sta infatti attendendo il report, (frutto del monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità), per "distribuire" nuove strette, varare i consequenziali provvedimenti ed evitare una terza ondata di contagi.

Molte le regioni a rischio "rosso", la Sicilia e il Lazio sono in bilico: il Lazio ha un indice di trasmissione attorno all'1 e la Sicilia potrebbe passare direttamente in zona rossa, visto che i tecnici regionali, sulla base dell’alto tasso dei contagi, hanno suggerito un provvedimento simile della durata di 3 settimana al presidente Nello Musumeci. Il colore "arancione" sarà probabilmente quello predominante. Molteplici i fattori condizionanti di cui tener conto: in primis, la saturazione delle terapie intensive; i posti-letto disponibili; l'indice di contagio Rt (in tale ottica sarebbero 12 le regioni che sono a rischio di passaggio in una zona con misure più restrittive); il rapporto positivi/tamponi effettuati.

L'esecutivo Conte è intanto concentrato sul nuovo Dpcm di metà gennaio che entrerà in vigore il 16 e durerà almeno fino a fine mese. Tra le misure ipotizzate per frenare la pandemia, l'ingresso in zona arancione nei fine-settimana anche per le regioni che si trovano in fascia gialla. Non è ancora certo invece, se rimarrà o meno la deroga per fare visita a parenti e amici. Potrebbero restare chiuse palestre e cinema. Assai probabile che nelle zone gialle, bar e ristoranti saranno ancora obbligati a chiudere alle 18. Confermati il divieto di spostamento tra le regioni e probabilmente anche il coprifuoco alle 22. Il Ministro Vincenzo Spadafora sta lavorando per consentire che nelle aree gialle si possa tornare ad allenarsi in forma individuale anche a calcio, basket e negli altri sport di squadra. In più, nella nuova legislazione, dovrebbe esordire una zona bianca (con regole meno stringenti), proposta, per le regioni con rt inferiore a 0,50, dal ministro della Cultura Dario Franceschini.






Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2021 alle 09:59 sul giornale del 09 gennaio 2021 - 677 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, redazione, lazio, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIsi