Nocera Inferiore (SA): scoperto supermarket della droga

1' di lettura 20/11/2020 - Nell'ambito di articolati e complessi servizi di polizia giudiziaria condotti con professionalità e tenacia dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, come esito di prolungati servizi di osservazione, gli investigatori hanno fatto irruzione all'interno dell'abitazione privata di A.V., classe 1980, di Nocera Inferiore, pluripregiudicato.

I poliziotti del Commissariato di Nocera Inferiore hanno tratto in arresto tre persone resesi responsabili, in concorso tra loro, del delitto di detenzione finalizzato allo spaccio di sostanza stupefacente.

Il risultato ottenuto è stato particolarmente significativo vista la varietà dello stupefacente sequestrato e della somma di denaro rinvenuta:

  • 1.145,33 grammi di marijuana,
  • 417,44 grammi di hashish
  • 342,37 grammi di cocaina.
  • 5290 euro in contanti.

I poliziotti hanno con tale intervento scardinato una piazza di spaccio a cui si riforniva una cospicua platea di assuntori.

L'operazione di polizia giudiziaria è stata particolarmente movimentata in quanto all'atto dell'irruzione il proprietario dell'abitazione, A.V., classe 1980, di Nocera Inferiore, pluripregiudicato, unitamente a due complici P.A. classe 1988, e S.M., classe 1988, vistisi scoperti, hanno tentato di disfarsi dello stupefacente lanciandolo dal balcone. I poliziotti, ben consapevoli di quanto potesse succedere prima dell'intervento, condotto con l'ausilio dell'unità di un cane antidroga, hanno opportunamente circondato l'immobile in modo da bloccare ogni via di fuga.

La minuziosa pianificazione del servizio ha portato all'individuazione di quello che ben può definirsi un supermarket della droga.

I tre arrestati, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, sono stati tradotti alla Casa Circondariale di Fuorni (SA).






Questo è un articolo pubblicato il 20-11-2020 alle 09:47 sul giornale del 21 novembre 2020 - 296 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCLO