Verona: false attestazioni di titoli scolastici per "scalare" le graduatorie dei concorsi, 144 "furbetti" denunciati

1' di lettura 18/11/2020 - I Carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova (Verona) hanno portato a termine un'indagine che ha smascherato 144 presunti "furbetti" dei concorsi per il personale Ata, risalendo nelle posizioni delle graduatorie per accedere ai posti grazie a titoli fasulli. Sono stati tutti denunciati.

L'indagine era stata avviata lo scorso anno, partendo dalla segnalazione di un dirigente dell'Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova, secondo il quale vi sarebbero state chiare anomalie nei titoli presentati da alcuni vincitori del concorso per l'accesso al ruolo del personale Ata della scuola.

Gli accertamenti hanno riguardato il conferimento delle supplenze annuali per il triennio 2017/2020, permettendo di constatare come molte certificazioni, in particolare quelle sul superamento di esami di informatica, utili per ottenere un incremento di punteggio, fossero false e rilasciate da istituti con sede ad Agrigento, Avellino, Bari, Benevento, Napoli, Palermo, Santa Maria Capua Vetere, Sciacca, Tivoli e Torre Annunziata. Sono stati denunciati anche gli esaminatori che avrebbero rilasciato le false attestazioni.






Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2020 alle 09:46 sul giornale del 19 novembre 2020 - 476 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCsE