Modugno, Covid-19: lite per misurare la temperatura, spuntano coltello e mazza da baseball

carabinieri 1' di lettura 30/09/2020 - A Modugno, nel Barese, sarebbe scoppiata una lite dinanzi un negozio per la misurazione della temperatura, come da protocollo anti-Covid. Spuntano coltello e mazza da baseball.

La vicenda è accaduta dinanzi a un negozio di articoli casalinghi e vari, gestito da cinesi a Modugno (Bari). Un giovane addetto alla sicurezza, intento a svolgere il suo lavoro, ha chiesto ad un cliente, un uomo di 60 anni del posto, di fermarsi perché doveva rilevargli la temperatura come impone il protocollo anti-Covid, ma il 60enne si sarebbe rifiutato, innescando la lite.

Durante la lite, il 60enne avrebbe estratto un coltellino, e il giovane addetto alla sicurezza, per reazione istintiva avrebbe preso una mazza da baseball che si trovava probabilmente all'interno del negozio.

Fortunatamente, a parte parole e minacce, nessuno dei due avrebbe adoperato le armi, e grazie anche all'intervento immediato dei Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Modugno, al comando del capitano Corrado Quarta, è stato evitato il peggio.

Entrambi i litiganti sarebbero stati denunciati per minacce aggravate e porto d'armi ed oggetti atti a offendere.


di Angy Trix
redazione@viverepuglia.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2020 alle 17:11 sul giornale del 01 ottobre 2020 - 190 letture

In questo articolo si parla di cronaca, bari, lite, lecce, Taranto, foggia, brindisi, puglia, articolo, bat, Modugno, anticontagio, covid-19, protocollo sicurezza, misurazione temperatura, addetto alla sicurezza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxnp