Senigallia: Liberi come Epicuro: un finale fuori dal tempo

2' di lettura 24/07/2020 - Si concluderà sabato 25 luglio "Liberi come Epicuro, secondo festival epicureo" con due appuntamenti che si terranno presso i Giardini della Scuola Pascoli a Senigallia dalle 18:00 alle 20:00 e dalle 21:30 alle 23:30.

Epicuro e la politica - 18:00

Sarà proprio con Tiziana Di Fabio e Vincenzo Damiani, vincitori del premio NetoIP, che si aprirà l’ultima giornata del festival. I due studiosi avranno l'opportunità di raccontare le tesi che hanno fatto guadagnare loro il premio al pubblico di Senigallia. Due tesi di pregio che dimostrano l'attualità del pensiero epicureo.

L'intervento di Tiziana Di Fabio “Epicureismo politico? Il doppio volto del Giardino di Epicuro” analizzerà il celebre Vivi Nascosto di Epicuro, dimostrando come per Epicuro interessarsi alla politica non sia un divieto assoluto.
È possibile conoscere meglio Tiziana Di Fabio qui: https://vivere.biz/bqUJ

A seguire il Vincenzo Damiani ci parlerà, durante l’intervento dal titolo “Ars longa, vita brevis. Compendi di dottrina e insegnamento a distanza nella scuola di Epicuro” del genere letterario del compendio o epitome, importante per Epicuro da quando si rese conto che la filosofia dovesse essere accessibile a chiunque.
È possibile conoscere meglio Vincenzo Damiani qui: https://vivere.biz/bqLJ

Elena Irrera, ricercatrice specializzata in Filosofia Politica, concluderà il pomeriggio con il suo intervento “La responsabilità di essere liberi. Epicuro e il pensiero politico contemporaneo.”
È possibile conoscere meglio Elena Irrera qui: https://vivere.biz/bqMj

Le parole che vincono il tempo - 21:30

Le parole di Epicuro sono giunte sino a noi dopo 23 secoli anche grazie a casi fortuiti. Andrea Celidoni le ha trasformate in una canzone rap. L'ultima serata del festival inizierà con l'autore del blog “Co’ magnam stasera?” e musicista Andrea Celidoni, che ci accompagnerà con un’allegra canzone dedicata ad Epicuro, basata sulla felicità e sulla libertà.
È possibile conoscere meglio Andrea Celidoni qui: https://vivere.biz/bpCy

A seguire Gianluca Del Mastro, ci racconterà come le parole di Epicuro sono sopravvissute al fuoco del Vesuvio che nel 79d.C. ha coperto una villa ad Ercolano contenete una ricchissima bilioteca epicurea, l'unica biblioteca dell'antichità giunta fino a noi.
È possibile conoscere meglio Gianluca Del Mastro qui: https://vivere.biz/bqug

Il festival terminerà con l'intervento di Jürgen Hammerstaedt, professore dell'Università di Colonia, archologo ed esperto dell’opera di Diogene di Enoanda, un epicureo che fece erigere un muro sul quale sono fece incidere gli insegnamenti di epicuro per metterli a disposizione di chiunque, anche alle generazioni future.
È possibile conoscere meglio Jürgen Hammerstaedt qui: https://vivere.biz/bqJK


Per ulteriori informazioni sul festival "Liberi come Epicuro": https://vivere.biz/bpkQ






Questo è un articolo pubblicato il 24-07-2020 alle 00:47 sul giornale del 25 luglio 2020 - 187 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione, articolo, Netanya Primicino Coen

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brp4