Conte: un altro miliardo per una scuola più moderna e sicura

conte 1' di lettura 27/06/2020 - Regioni ed Enti Locali hanno dato il via libera alle nuove linee guida per il rientro a scuola da settembre.

«La Regione Campania nella Conferenza delle Regioni e anche in conferenza Stato Regioni manterrà il dissenso rispetto al ministro della Pubblica Istruzione. Non daremo l'intesa, non diremo che siamo d'accordo con le misure che si vanno a prendere, perché abbiamo considerato irresponsabile decidere di andare al voto il 20 settembre». Il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ancora una volta va contro le indicazioni del governo: «Non è stato definito ancora l'organico - sottolinea - apriamo l'anno scolastico e non sappiamo su quanti docenti possiamo contare. Non ci sono fondi sufficienti per l'edilizia scolastica e gli arredi». «Espliciteremo il nostro dissenso e la nostra critica ferma al ministro della Pubblica Istruzione che ha consentito che i problemi della scuola diventassero marginali rispetto agli interessi della politica politicante», conclude. «Abbiamo un ulteriore miliardo per nuovi investimenti. Per una scuola più moderna, più sicura, più inclusiva». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi aggiungendo: «Se un nostro genitore, o un nonno, entrasse nella stessa Aula oggi la riconoscerebbe certamente, probabilmente i banchi sarebbero addirittura gli stessi, c'è qualcosa che non va. I talenti di ciascuno dei nostri figli devono dispiegarsi liberamente».






Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2020 alle 00:49 sul giornale del 29 giugno 2020 - 248 letture

In questo articolo si parla di politica, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpd9