Milano: arrestata l’ex sindaca del Pd di Cinisello Balsamo

1' di lettura 19/06/2020 - È stata arrestata l’ex sindaca del pd di Cinisello Balsamo, oggi consigliera con delega a Mobilità e Servizi di rete della Città metropolitana di Milano, Siria Trezzi. Accusata di corruzione con il marito imprenditore, Roberto Imberti e un altro imprenditore: tutti e tre sono finiti agli arresti domiciliari.

Le indagini, condotte dalla guardia di finanza di Paderno Dugnano, hanno permesso di svelare un giro di mazzette e favori per truccare procedure e iter di assegnazione di terreni all'interno del Parco Grugnotorto di Cinisello, alle porte di Milano, destinate a un centro commerciale e al parcheggio per la metropolitana. A beneficiarne sarebbe stato l'imprenditore arrestato, che in cambio avrebbe offerto favori immobiliari, e soldi o la promessa di denaro. A valorizzazione a beneficio dell’imprenditore, stando alle indagini della procura di Milano, sarebbe derivata dall’aver attribuito, in un caso, un notevole incremento degli indici edificatori su un’area di proprietà dell’imprenditore e, in un altro caso, nella rivalutazione in aumento di un terreno agricolo (da 6 milioni a 16 milioni di euro) grazie all’inserimento in un progetto urbanistico di ampliamento di un grosso centro commerciale. La Trezzi, secondo l’ipotesi della procura, avrebbe ottenuto dall’imprenditore la promessa di favori in ambito immobiliare. L’indagine è nata dallo stralcio di un’altra indagine per corruzione della procura di Milano. Sotto la lente di ingrandimento della procura di Monza, i progetti di riqualificazione dell’area dell’ex centro commerciale Auchan e quella del Pala K.






Questo è un articolo pubblicato il 19-06-2020 alle 20:24 sul giornale del 20 giugno 2020 - 289 letture

In questo articolo si parla di attualità, edoardo diamantini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bos1