Usa, nuova strage in Texas: spara in strada, sette morti

1' di lettura 01/09/2019 - Ennesima strage con armi da fuoco negli Stati Uniti, a un mese di distanza dalle sparatorie di El Paso e Dayton: un uomo ha sparato a caso sui passanti tra le città di Odessa e Midland, in Texas, uccidendo 7 persone e ferendone 21.

È successo nel pomeriggio di sabato, quando in Italia erano già passate le 22. Tra i morti c'è anche il killer, descritto dalla polizia come un uomo bianco di circa 30 anni. Dei 21 feriti, sette sono in gravi condizioni, tra cui un bambino di un anno e mezzo.

La sparatoria è iniziata quando l'uomo alla guida di una Toyota non si è fermato a un controllo stradale della polizia. Ha estratto un fucile e ha esploso alcuni colpi contro l'auto dei poliziotti. Poi ha guidato per circa un'ora sulla strada tra Odessa e Midland, sparando a caso sui passanti. A un certo punto ha abbandonato la sua auto e rubato un furgone postale.

La fuga dell'uomo si è conclusa nel parcheggio di un cinema, dove è stato ucciso dalla polizia dopo uno scontro a fuoco. Ancora ignoto il movente del massacro.






Questo è un articolo pubblicato il 01-09-2019 alle 17:30 sul giornale del 02 settembre 2019 - 544 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Stati Uniti, texas, sparatoria, strage, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/babz