Fake news, Facebook ha chiuso 23 pagine italiane. Metà erano fanpage di Lega e M5S

12/05/2019 - Facebook ha chiuso in Italia 23 pagine, con oltre 2 milioni e mezzo di followers in totale, che diffondevano false notizie e contenuti d'odio, in violazione delle regole del social network.

L'azienda guidata da Mark Zuckerberg è intervenuta in seguito alle segnalazioni inviate da Avaaz, organizzazione non governativa attiva sui temi dell'ambiente e dei diritti umani. Circa la metà delle pagine chiuse, si legge nel rapporto pubblicato dalla ong, erano a sostegno della Lega e del Movimento 5 Stelle.

I contenuti più diffusi riguardavano bufale su migranti e vaccini e contenuti antisemiti. Negli ultimi tre mesi avevano generato oltre 2,44 milioni di interazioni. Molte pagine sono state chiuse anche per cambi di nome ingannevoli, come nel caso di una pagina di un'associazione di allevatori locali trasformata in una fanpage della Lega.

Le pagine politiche più attive tra quelle che sono state chiuse erano “Vogliamo il M5S al governo”, con 130mila follower, "Noi siamo 5 Stelle" (54mila follower), "Lega Salvini Sulmona" (24mila follower) e “Lega Salvini Premier Santa Teresa di Riva” (16mila follower).

Altre pagine chiuse fingevano di non occuparsi di politica, ma si dedicavano in realtà alla diffusione di false notizie e contenuti di siti di estrema destra: tra questi i più attivi erano “I valori della vita” (1,5 milioni di follower), “Un caffè al giorno” (236mila follower), “Mag24 Informazione indipendente” (97mila follower) e “Catena Umana” (34mila follower).






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2019 alle 21:10 sul giornale del 13 maggio 2019 - 778 letture

In questo articolo si parla di cronaca, informazione, facebook, lega, Movimento 5 Stelle, marco vitaloni, articolo, fake news

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7oT