Foggia: rogo in una baraccopoli, morto un migrante 26enne

1' di lettura 26/04/2019 - Un migrante gambiano di 26 anni è morto in un incendio divampato nella notte tra giovedì e venerdì in una baraccopoli abusiva a Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia.

Il corpo del giovane è stato ritrovato completamente carbonizzato tra le macerie della baracca dove dormiva, distrutta dal fuoco. L'uomo sarebbe stato sorpreso nel sonno dalle fiamme. Forze dell'ordine e vigili del fuoco stanno svolgendo accertamenti per individuare la causa dell'incendio.

La baraccopoli si trova accanto al Centro Richiedenti Asilo di Borgo Mezzanone: vi risiedono centinaia di migranti. Il 26enne era ospite del Cara fino a poco tempo fa, quando gli era stata respinta la domanda di asilo diventando irregolare.






Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2019 alle 18:02 sul giornale del 27 aprile 2019 - 310 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, migranti, foggia, baraccopoli, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6SC