Australia: il cardinale George Pell condannato per abusi sessuali su minorenni

George Pell 26/02/2019 - Il cardinale austrialiano George Pell, "ministro" dell'economia del Vaticano ed ex consigliere di Papa Francesco, è stato condannato per abusi sessuali su minorenni da un tribunale di Melbourne, in Australia.

Pell, 77 anni, avrebbe violentato due chierichetti di 13 anni dopo aver servito messa nella cattedrale di San Patrizio a Melbourne nel 1996, quando era arcivescovo della diocesi.

La sentenza era stata emessa lo scorso dicembre ma è stata resa pubblica solo martedì 26 febbraio, per evitare che influisse su un secondo procedimento per altri abusi su ragazzini risalenti agli anni Settanta che è stato ora archiviato per mancanza di prove. La pena per la condanna non è stata ancora decisa: rischia fino a 50 anni di carcere.

Il cardinale Pell è il sacerdote della chiesa cattolica di più alto rango ad avere mai ricevuto una condanna per pedofilia. E' stato fino allo scorso ottobre uno dei consiglieri più stretti di Papa Francesco ed è tuttora consigliere per gli affari economici del Vaticano, anche se in aspettativa dal giugno 2017, quando vennero formalizzate le accuse in Australia.






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2019 alle 18:43 sul giornale del 27 febbraio 2019 - 409 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Vaticano, australia, pedofilia, marco vitaloni, articolo, abusi sessuali su minori, george pell

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4HP