Strage del bus di Avellino, assolto l'ad di Autostrade, Giovanni Castellucci

Giovanni Castellucci 11/01/2019 - L'amministratore delegato di Autostrade per l'Italia, il senigalliese Giovanni Castellucci, è stato assolto nel processo che lo vedeva imputato insieme ad altri 11 dirigenti e funzionari per omicidio colposo plurimo e disastro colposo per l'incidente del 28 luglio 2013.

Nell'incidente persero la vita 40 persone che viaggiavano a bordo di un bus precipitato dal viadotto autostradale Acqualonga, sulla A16. Superata una galleria l'autista del mezzo aveva tentato invano di frenare, in una lunga discesa, ma i freni non rispondevano più ai comandi perchè tranciati da un giunto rotto dell'albero di trasmissione. Il bus dopo aver urtato 10 auto aveva sfondato il new jersey precipitando. Solo 9 i sopravvissuti.

Il pm Rosario Cantelmo aveva chiesto 10 anni di reclusione.

Al termine della lettura della sentenza da parte del giudice monocratico del tribunale di Avellino, si è scatenata la rabbia dei parenti.






Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2019 alle 12:16 sul giornale del 12 gennaio 2019 - 541 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3br