Calabria: il presidente della Regione Mario Oliverio indagato per abuso d'ufficio

mario oliverio 17/12/2018 - Il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, è indagato per abuso d'ufficio in un'inchiesta della procura antimafia di Catanzaro sulla gestione degli appalti pubblici regionali.

Ad Oliverio, eletto nel 2014 con il Partito Democratico, è stato imposto l'obbligo di dimora. Gli indagati sono in tutto sedici.

L'indagine della procura guidata da Nicola Gratteri riguarda presunte irregolarità in alcuni appalti gestiti dalla Regione Calabria, due in particolare: le opere di riqualificazione degli impianti sciistici di Lorica e dell'aviosuperficie di Scalea, entrambe in provincia di Cosenza. Secondo gli inquirenti, i lavori sarebbero stati assegnati senza rispettare le regole a imprenditori legati alla cosca di 'ndrangheta Muto di Cetraro.

Il presidente Oliverio ha parlato di "accuse infamanti" e ha detto che i lavori al centro dell'inchiesta sono stati appaltati prima che diventasse presidente della Regione.






Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2018 alle 18:25 sul giornale del 18 dicembre 2018 - 396 letture

In questo articolo si parla di politica, 'ndrangheta, abuso d'ufficio, marco vitaloni, articolo, mario oliverio, regione calabria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a2zn