Napoli: catturato il boss Antonio Orlando, era latitante da 15 anni

carabinieri arresto 27/11/2018 - E' stato arrestato dai carabinieri il super latitante Antonio Orlando, boss 60enne degli Orlando-Nuvoletta-Polverino, clan camorristico dell'hinterland a nord di Napoli.

Antonio "o mazzolino", come è soprannominato, era latitante da 15 anni e nell'elenco dei ricercati più pericolosi d'Italia. I militari lo hanno catturato alle prime luci dell'alba di martedì in un appartamento di Mugnano (Napoli). I carabinieri gli hanno notificato due ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione a delinquere di stampo mafioso emesse dal gip su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Orlando cambiava spesso nascondiglio: si trovava nell'appartamento di Mugnano solo da pochi giorni. Il covo era dotato di tutti i comfort, compresi una sauna, una doccia solare e un tapis roulant.





Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2018 alle 17:00 sul giornale del 28 novembre 2018 - 440 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, napoli, camorra, latitante, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1O3