Como: bambina morta in un incidente stradale, condannati il pirata e i genitori

seggiolino auto 03/10/2018 - Sono stati condannati alla stessa pena per omicidio stradale i genitori di una bambina di un anno e mezzo morta in un incidente a Cantù nel maggio 2017 e l'uomo che causò lo schianto.

L'operaio 34enne che provocò l'incidente e che risultò alla guida con un tasso alcolemico molto superiore al consentito è stato condannato a 16 mesi di reclusione dal Tribunale di Como al termine del processo con rito abbreviato.

Stessa pena, ma con la formula del patteggiamento, per il padre e la madre della bimba, ritenuti corresponsabili perchè non assicurarono la figlia al seggiolino di sicurezza, nemmeno presente nell'auto.

La piccola al momento dell'incidente viaggiava in braccio alla mamma nel sedile anteriore, senza cinture. Inoltre il papà guidava un'auto sottoposta a fermo amministrativo perché non era stata fatta la revisione.





Questo è un articolo pubblicato il 03-10-2018 alle 18:01 sul giornale del 04 ottobre 2018 - 1952 letture

In questo articolo si parla di cronaca, como, marco vitaloni, omicidio stradale, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aY1D