Olimpiadi invernali 2026, l'Italia candida Milano-Cortina

01/10/2018 - Il CONI ha ufficializzato la candidatura unica di Milano e Cortina per l’organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2026.

Lo hanno annunciato il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana e il governatore del Veneto Luca Zaia. "Presentiamo un progetto innovativo, in linea con le linee-guida dell'Agenda 2020 e con le nuove norme, che includerà non solo le città di Milano e Cortina ma anche le loro rispettive Regioni", ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò.

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha definito "incomprensibile" la scelta del Comitato olimpico, perchè si andrà ad edificare dove non ci sono gli impianti: "Torino era la meno costosa. Chi si assume questa responsabilità dovrà spiegarla al Paese". La candidatura a tre (Milano-Torino-Cortina) era stata scartata dal governo nelle scorse settimane a causa delle difficoltà nel raggiungere un accordo sulla gestione dell'evento.

L'organizzazione delle Olimpiadi invernali 2026 verrà assegnata tra un anno dall'assemblea generale del CIO: le candidature presentate finora, oltre a quella italiana, sono quella svedese (Stoccolma), canadese (Calgary) e turca (Erzurum).





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2018 alle 16:00 sul giornale del 02 ottobre 2018 - 725 letture

In questo articolo si parla di sport, coni, milano, marco vitaloni, cortina, articolo, olimpiadi invernali 2026

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYVx