La Commissione UE ha deferito la Polonia alla Corte di giustizia

Jean-Claude Juncker 24/09/2018 - La Commissione Europea ha deferito la Polonia alla Corte di giustizia dell’Unione Europea per avere violato il principio di indipendenza della magistratura a seguito dell'adozione di una controversa legge sulla Corte suprema nazionale.

La nuova legge permette al governo polacco di rimuovere e nominare molti giudici della Corte suprema, mettendo di fatto l'organo sotto il controllo del potere esecutivo. Secondo la Commissione la legge polacca è incompatibile con le norme europee, in quanto viola il principio dell'indipendenza della magistratura.

La Commissione ha inoltre chiesto alla Corte di giustizia di ordinare misure provvisorie per ripristinare la situazione della Corte suprema polacca precedente all'entrata in vigore della legge.





Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2018 alle 16:44 sul giornale del 25 settembre 2018 - 742 letture

In questo articolo si parla di attualità, commissione europea, polonia, deferimento, marco vitaloni, articolo, corte di giustizia dell'unione europea

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYGO