Venezuela: attentato contro il presidente Maduro

05/08/2018 - Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha detto di essere sopravvissuto a un tentato assassinio compiuto contro di lui con due droni armati che sarebbero esplosi in aria prima di raggiungerlo.

Non ci sono molte notizie a riguardo. Le autorità venezuelane hanno detto che Maduro è rimasto illeso, mentre altre sette persone sono rimaste ferite.

Il presunto attentato sarebbe avvenuto domenica attorno alle 17.30 locali mentre Maduro teneva il suo discorso durante una parata miltare a Caracas. La parata e il comizio del presidente erano trasmesse in diretta tv. Si vede Maduro che si ferma per via dell'esplosione, riprende a parlare e poi viene circondato dalle guardie del corpo. In strada si vedono decine di militari fuggire, poi la diretta si interrompe.

Il governo venezuelano ha detto che l'attentato è stato realizzato con dei droni carichi di esplosivo che sono esplosi vicino al palco presidenziale ed in alcune zone residenziali. Maduro ha poi detto che i responsabili dell'attacco sono stati arrestati e ha accusato il presidente colombiano Juan Manuel Santos di essere dietro l'attacco, assieme all'estrema destra venezuelana.

Un piccolo gruppo paramilitare ha rivendicato l'azione, ma ci sono molti dubbi sulla sua attendibilità. Secondo Associated Press alcuni vigili del fuoco di Caracas avrebbero contestato la versione ufficiale del governo sostenendo che l’esplosione sia stata causata da una fuga di gas in un’abitazione vicina.





Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2018 alle 17:30 sul giornale del 06 agosto 2018 - 632 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Venezuela, attentato, marco vitaloni, articolo, Nicolas Maduro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXhY