Stati Uniti: incendi in California, sette morti

30/07/2018 - Almeno sette persone sono morte nei giorni scorsi a causa di una serie di incendi che hanno colpito la California, negli Stati Uniti.

Sei persone sono morte nella contea di Shasta, nel nord dello stato, a causa del cosidetto "Carr Fire", un enorme rogo che va avanti da più di una settimana e che ha bruciato più di 360mila chilometri quadrati di territorio e distrutto circa 500 edifici.

Tra le vittime ci sono due bambini di 4 e 5 anni, la loro nonna di 70, una persona non ancora identificata e due vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di soccorso. Diverse altre persone risultano disperse. Dalla zona interessata dal Carr Fire sono state fatte evacuare quasi 40mila persone.

Molti altri incendi sono in corso in altre zone della California. Una settima persona, un altro vigile del fuoco, è morto domenica nei pressi del Parco nazionale di Yosemite. Il governatore della California Jerry Brown ha dichiarato lo stato di emergenza. Circa 12mila vigili del fuoco sono impegnati in tutto lo stato nel contenere e spegnere gli incendi.





Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2018 alle 18:43 sul giornale del 31 luglio 2018 - 487 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendi, Stati Uniti, california, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aW7P